IL LINO E’ FACILE DA USARE

  1. Le fibre del lino, avendo una superficie più liscia del cotone, si sporcano meno e sono più facili da lavare. Ecco perché le tovaglie di lino sono belle e, nello stesso tempo, pratiche.
  2. Le fibre vegetali del lino sono certamente tra le più resistenti e di conseguenza si possono sottoporre a frequenti lavaggi senza che il tessuto si deteriori. Le nostre nonne lo sapevano e noi, oggi, realizziamo ancora gli stessi strofinacci di rinfranto di misto lino, indistruttibili.
  3. E’ possibile lavare il lino a mano o a macchina con un detersivo neutro. E’ consigliabile utilizzare una temperatura massima di 60° per i colorati, il lino bianco può essere lavato fino a 90°. Trattamenti con la candeggina tendo ad ingiallire la fibra, per questo è consigliabile utilizzare prodotti con agenti ossigenati. E’ preferibile sottoporre il lino ad una centrifuga moderata per non creare pieghe  sul tessuto. Il lino si stira molto facilmente appena inumidito. Oppure una conquista degli ultimi anni: il lino è bello non stirato.